Miglior phablet 2018

Benvenuto nella nostra guida dedicata al miglior phablet del 2018. Abbiamo preparato per te una serie di prodotti scelti in accordo ai pro, contro e alle opinioni dei nostri esperti. Se sei arrivato in questa sezione molto probabilmente è perché stai cercando un phablet adatto alle tue necessità ma sei in balia della quantità di prodotti disponibili in commercio. Non disperare, siamo qui per aiutarti! Buona lettura.

Se vuoi accedere subito alle offerte di oggi presenti su Amazon clicca sul seguente pulsante.

Offerte di Amazon

Se invece vuoi accedere al miglior phablet in commercio, clicca sul seguente pulsante.

Vai al migliore

Altrimenti passa pure alle apposite sezioni della guida.

Come scegliere il miglior phablet adatto a te

Il 2017 è l’anno dei vizi, in realtà già da parecchio tempo, la tecnologia non fa che accontentare i nostri capricci nelle richieste più minuziose. Articoli sempre più particolari e completi diventano specialisti delle nostre necessità.

Phablet è il soprannome dato ai dispositivi con display touch screen, tra i 5.1 pollici e i 7 pollici. Ibridi perfetti più grandi degli smartphone ma non abbastanza da essere considerati tablet.

Il primo phablet è stato ideato dalla Dell con il modello Streak, il 4 Giugno 2010. Da allora sono numerose le case che si sono cimentate nel perfezionare questi strumenti. Samsung, Nexus, Nokia, Hta, LG e altre.

Grandi e molteplici funzioni, navigazione online, ascolto audio, visione video, potenziale stratosferico e poi, rimaniamo senza batteria. Solitamente un display così ampio e anche sintomo di richiesta energetica superiore. Bene, un motivo per cui potreste preferire un phablet ad uno smartphone è una necessità di autonomia superiore, così da permettervi di usare, in maniera intensiva, il vostro dispositivo senza rischiare che vi si spenga tra le mani.

Se siete amanti dei videogame e pensate non vi serva una console portatile, avete ragione. Con un Phablet potrete godervi ogni gioco anche meglio che su una PSP o una Nintendo. Ovviamente parliamo sempre di un congegno non specifico per questo ruolo, ma capace di soddisfare il tempo libero di chi ogni tanto si concede attimi di puro divertimento.

La risoluzione del suo display è sicuramente superiore a quella di uno smartphone. Quod HD da 1440×2560 pixel. Niente male vero?

Perchè ad incidere su ottimi e importanti contenuti, è anche la quantità di spazio in cui essi possano essere visualizzati. Il phablet è pronto a render giustizia a questo aspetto.

 

Il miglior phablet in assoluto

 

Per questa singola sezione, abbiamo preparato per voi ben tre opzioni della gamma phablet più alta. Due dei quali potrebbero definirsi anche colonna portante della nuova tecnologia ibrida.

Partiamo dal primo.

Samsung Galaxy S6 edge

Come non inserire l’incomparabile Samsung Galaxy S6 edge. Presentarlo solo come smarphone, in base alla definizione data dalla sua scheda tecnica, significherebbe minimizzare il suo valore.

L’S6, fascia di prezzo medio-alta, è molto più di uno smartphone ed è poco meno di un tablet. Possiede un dispay da 5.7 pollici che lo fanno rientrare nella categoria phablet, tanto quanto il suo processore Quad HD Super AMOLED da 1,2 Ghz e una RAM da 4 GB. Ovviamente in possesso di un grande sistema operativo, quale Android 5.1 Lollipop.

Nel momento in cui ci accorgiamo della sua fotocamera da 16 Mp, ci chiediamo se il phablet non abbia anche un DNA da compatta digitale, data la qualità sbalorditiva dei suoi scatti. Ovviamente la sua risoluzione da 2561×1440 non lascia alcun dubbio sul potenziale di questo dispositivo quasi indefinibile.

Autonomia di 20 ore di conversazione. Per i più instancabili.

Il design Samsung è come sempre impeccabile, ma questa volta ritroviamo un’aggiunta inedita e anche unica nel mondo della telefonia mobile &Co. Il suo schermo effettua una rotazione lungo i bordi, trasformandosi in un autentico borderless. Un impatto mirabile che aiuta l’S6 a raggiungere il Top della nostra council list.

Adesso scaliamo rapidamente la classifica con gli altri due modelli.

>>> Scopri subito il prezzo di Amazon per questo prodotto cliccando qui!

 

Huawei Mate 9

Il Huawei Mate 9, già famose tra le preferenza smartphone dell’ultimo periodo.

Molto apprezzato da tutta la community. Equipaggiato di un display 5.9 pollici Full HD. Infallibile per chi trova imbarazzante guardare video dalle classiche limitate misure di altri smartphone, e trovano troppo ingombrante tenere in tasca o in borsa un tablet.

Il suo sistema operativo lo tiene saldo al primo posto, competitivo con il suo duellante Samsung S6. Android 7 Nogaut con interfaccia EMUI 5.0. Eccezionale? Non è finita qui. Dispone di una fotocamera a tema ibrido. Infatti per le foto a colori raggiunge i 12 Mp, ma se siete alla ricerca dei dettagli e della perfezione, sottraendo energia al colore sarà possibile ottenere una potenza di 20 Mp per le foto in bianco e nero.

Un dispositivo simile non può che possedere importanti sistemi di sicurezza, come il riconoscimento delle impronte digitali. Siete dei tipi dalle lunghe conversazioni? Tenete il vostro smartphone più in attività che in standby? Sappiate che il Mate 9 garantisce ben 30 ore di attività intensiva.

Il design è molto semplice, ma se volete sacrificare un margine d’estetica ad un maggior potenziale, questo potrebbe essere il modello adatto a voi.

>>> Scopri subito il prezzo di Amazon per questo prodotto cliccando qui!

 

HTC U Ultra

Infine non possiamo non porre in lista il fantastico HTC U Ultra. Questo smartphone è stato ideato per ottenere un ibrido assoluto. Tra i primi phablet della storia. Citarlo è dovuto.

Un perfetto mix tra i due modelli sopra descritti. Se il primo posto è tanto conteso, sicuramente l’U Ultra si posiziona al secondo. Tra l’altro risulta il phablet più giovane per data d’uscita (2017).

Display da 5.7 pollici, 64 GB di capacità di memoria con una RAM di 4 GB e un processore Qualcomm Snapdragon da 2,15 Ghz.

Il disegn si distingue dagli altri HTC, avvicinandosi molto allo stile Samsung. Elegante e dalle curve morbide. Il prezzo è pari a quello del suo coetaneo. La differenza è che trattandosi di un modello nuovo, il suo potenziale risulta più innovativo degli altri due phabelt capolisti.

Aspetto e dimenzioni del display faranno la differenza principale per la vostro decisione finale.

>>> Scopri subito il prezzo di Amazon per questo prodotto cliccando qui!

 

 

Il miglior phablet economico

Microsoft Lumia 640

Dato il costo eccessivo di questi moderni sistemi tecnologici, trovarne uno ad un prezzo basso ma con un potenziale così pretenzioso, per chi si avvicina al mondo phablet, è stato complicato, ma ci siamo riusciti.

Abbiamo scelto per voi l’alta qualità di un altro colosso ibrido. Anche questo smartphone nato per rispondere alle esigenze di chi cerca qualcosa di più e qualcosa di meno mantenendo solo i pregi di questo perfetto matrimonio.

Stiamo parlando del Microsoft Lumia 640. Unico nel suo genere, sia a livello softwair che estetica.

Probabilmente proprio il dispay da 5 pollici, oscurato da una cornice troppo predominante, riflette uno dei primi contro si questo dispositivo. Una scarsa risoluzione e qualità fotografica sottolineano i difetti. A questo si aggiungono i limiti noti del sistema operativo Windows phone.

Una dote non indifferente, ed unica tra tutti i phablet che abbiamo selezionato per voi, è la sua opzione Dual Sim. Motivo principale per cui era indispensabile inserirlo tra le possibili scelte.

La sua proprietà DSDS vi permetterà di essere raggiungibili su due numeri telefonici differenti, utilizzando un unico strumento. Una variante phablet richiesta nella scheda tecnica della loro progettazione.

E bene, Microsoft Lumia è uno dei pochi a soddisfarla. Sacrificando un po’ del suo potenziale ma lasciando comunque invariati parametri indispensabili che lo rendono un eccellente smartphone phablet.

>>> Scopri subito il prezzo di Amazon per questo prodotto cliccando qui!

 

 

Il miglior phablet per rapporto qualità prezzo

Asus Zenfon 3 Deluxe

Buona qualità e buon prezzo per un prodotto nuovo, ricercato, e limitato? Per voi abbiamo qui l’Asus Zenfon 3 Deluxe.

Sicuramente ne avrete già sentito parlare. Lo Zenfone è famoso per le sue eccezionali e invidiabili prestazioni, dettate da una RAM da ben 6 GB e un sistema operativo Android 6 Marshmallow.

Cosa lo rende meno phablet degli altri? Sicuramente la durata della batteria. Purtroppo questo modello rispetta tutti i canoni di progettazione piano diabolico phablet, eccetto che per la sua autonomia di sole 5 ore. Eccessivamente bassa. Neo non da poco. Questo perché l’energia del display da 5.7 pollici e il processore così rapido, tandono a divorare più di ogni altra cosa l’energia del sistema, riducendo a poche ore di attività intenza il nostro smartphone.

La risoluzione di 1920 x 1080, il sensore ottivo da 23 Mp, e la tecnologia di visualizzazione Super Amoled, FHD, rendono speciale lo Zenfone che però rimane consigliato per chi non ha troppe pretese e cerca più che altro un comodo sistema di monitoraggio ad amplio display che un turbo più simile ad un tablet.

>>> Scopri subito il prezzo di Amazon per questo prodotto cliccando qui!

 

Il miglior phablet 7 pollici

Huawei MediaPad T2 Pro 7.0

Per questa sezione usciamo fuori dai confini smartphone per lanciarci più in direzione del mondo tablet. Infatti il modello da 7 pollici che stiamo per consigliarvi, rientra nella categoria tablet. Ricordiamo che il termine phablet non è tecnico, ma ufficioso, per descrivere degli ibridi perfetti.

Il Huawei MediaPad T2 Pro 7.0 lo possiamo riassumere dicendo che è un dispositivo dal motore smartphone, ma display, qualità video e autonomia, di un tablet.

Contro? Un sistema operativo leggermente più indietro rispetto alla media, ma comunque più all’avanguardia di tanti windos in circolo. E’ l’Android 5.1.

E’ il più grande phablet che discuteremo in questo articolo.

Devo dire che nonostante le sue dimensioni, la risoluzione da 1920×1200 pixel, resta piuttosto bassa in base alle aspettative. La fotocamera da 13 Mp è una classica caratteristica tablet.

Se siete alla ricerca di un tablet, non troppo grande, con il quale godervi del piacere di uno schermo eccezionale ed usufruirne come fosse un semplicissimo smartphone, potreste aver trovato quello che fa al caso vostro.

>>> Scopri subito il prezzo di Amazon per questo prodotto cliccando qui!

 

 

Il miglior phablet cinese

Xiaomi Redmi Note 4

Come non pensare allo Xiaomi quando viaggiamo nel paradiso asiatico della tecnologia.

Lo Xiaomi Redmi Note 4 ha reso grande un potenziale racchiuso in un mondo molto piccolo.

Ad un modico prezzo, potremmo entrare in possesso di uno strumento multitasking incomparabile.

  • Sistema operativo Android 6 Marshmallow con MIUI 8
  • CPU Deca core da 2,1 Ghz
  • Sensore fingerprint per il massimo della sicurezza della vostra privacy
  • Fotocamera posteriore 13 Mp, anteriore 5 Mp per una risoluzione di 1080 x 1920 pixels
  • Dual SIM DSDS
  • Display 5.5 pollici Full HD
  • 20 ore di autonomi in attività intensiva

Cos’altro aggiungere? Le specifiche potranno far tirare a voi le conclusioni.

Aspetto da classico smartphone e cuore da guerriero tablet. A voi la scelta.

>>> Scopri subito il prezzo di Amazon per questo prodotto cliccando qui!

 

Il phablet più venduto

Asus ZenFone 2

In mezzo a questa ciurmaglia di tecnologia, ibridi e solitari, apprezzati per qualità ognuno differenti, trovare il più popolare e anche venduto è stata una ricerca lunga, ma ben curata.

Secondo i risultati ottenuti, il web è innamorato dell’Asus ZenFone 2. Sarà per il suo costo? Sarà per le sue caratteristiche vincenti? O magari oltre che metà tablet e metà smartphone, questo Asus risulta anche essere il più venduto per il mix di qualità e prezzo.

Di certo il marchio è già una valida garanzia di sicurezza e resistenza. Ma la determinazione dello zenfone 2 non termina qui. Basterebbe dirvi che monta un processore Intel Atom Quad Core 2,3 Ghz. Il che vuol dire un turbo che vi farà girar la testa. All’altezza di un mero tablet. Potrei aggiungere i 4 GB di RAM, i 5,5 pollici del display Full HD. A ciò mi piace aggiungere qualche spunto piacevole da cui potreste trarre ispirazione per la migliore scelta.

  • Tecnologia BoostMaster che ricarica il 60% della batteria in 39 minuti, per un’autonomia di 15 ore in piena attività
  • Sistema operativo Android Lollipop 5.0
  • Fotocamera da 13 Mp

Non chiedetevi ancora se sia meglio uno smartphone o un tablet. Chiedetevi se questo può farvi fare ciò che vi pare.

>>> Scopri subito il prezzo di Amazon per questo prodotto cliccando qui!

 

 

Conclusioni

Grazie mille per aver letto questa guida, spero che ti abbia aiutato a scegliere il phablet migliore per te ed adatto alle tue esigenze. Non dimenticare di lasciare un commento qui sotto per esprimere la tua opinione oppure richiedi subito un consulto personalizzato.

Se vuoi accedere subito alle offerte di oggi presenti su Amazon clicca sul seguente pulsante.

Offerte di Amazon

Se invece vuoi accedere al miglior phablet in commercio, clicca sul seguente pulsante.

Vai al migliore